Cargando...

Argentinos Juniors 0 River Plate 0

Argentinos Juniors 0 River Plate 0

Argentinos Juniors 0 River Plate 0

POR ACIPRANDI

La giornata di ieri fa notizia: per una volta che non è arrivata la vittoria è arrivato però il primato solitario! La mezza delusione per il primo pareggio della stagione, dopo tre successi consecutivi su altrettante uscite, è stato presto dimenticato di fronte alla certezza della prima posizione in classifica, da godersi in esclusiva anche in considerazione del fatto che il clasico di La Plata è stato rimandato e così l'Estudiantes non può far punti nell'immediato. E dire che se la Banda può guardare tutti dall'alto è merito oltre che dei ragazzi di Cappa proprio del Boca, che ha vinto la sua prima partita dell'Apertura contro quel Velez che al pari del River fino a ieri aveva sempre trionfato. Velez in casa del quale, scherzo del calendario, il River andrà il prossimo fine settimana.


Ieri alla Paternal hanno esordito Pavone e Roman ma soprattutto è rientrato Ortega, col DT che ha deciso di rinunciare a Lanzini dall'inizio anche se il suo inserimento nel corso della partita ha confermato che accanto al Burrito può non solo coesistere ma anche fare molto bene, come del resto era emerso alla prima giornata. A proposito di Ortega, è stato molto propositivo nel primo tempo e in leggero calo nella ripresa, quando comunque è andato vicino al gol con un gran tiro dal limite dell'area. A deludere, ancora una volta, è stato Buonanotte. Tutti sono d'accordo nel volergli concedere tempo e certamente, quando sarà, è più facile che dimostri di aver ritrovato la vena ispirata di due anni fa in partita che solo in allenamento, ma se Cappa di questo è totalmente convinto c'è chi invece considererebbe un suo momentaneo accantonamento, magari proprio a favore di Lanzini.

Concentrazione a parte, che non fa mai male, il primo tempo del River contro il Bicho non è stato davvero niente di che. Almeyda, ancora lui, è anzi stato fondamentale per tamponare a centrocampo. I padroni di casa, non per nulla, raramente sono stati pericolosi e nelle sole tre occasioni in cui è capitato a negargli la gioia è stato un altro punto di riferimento di questo nuovo gruppo: Carrizo.


In difesa fa ben sperare il nuovo arrivato Roman, che con Ferrero ha costituito un'inedita e discretamente rassicurante coppia di centrali. Sulle fasce, invece, non troppo tonici sono parsi né Affranchino né Pereyra e sono mancate anche le sovrapposizioni di Ferrari a destra e di Arano a sinistra. Non stupisce quindi che il risultato finale sia stato 0-0.


Dicevamo di Pavone. Il nuovo attaccante della Banda è stato buttato nella mischia nel bel mezzo del secondo tempo in sostituzione dell'Enano e quasi contemporaneamente a Lanzini, nel tentativo di dare maggior profondità al gioco. Troppo poco il tempo a sua disposizione per lasciare un'impressione ma soprattutto un'impronta decisiva. Staremo a vedere se sarà un'alternativa a Funes Mori, ieri sotto tono nonostante un grande spunto nel primo tempo, o se Cappa riuscirà a farli coesistere in un mix potenzialmente esplosivo di gioventù ed esperienza.


Per finire, un'altra buona notizia riguardo l'altro fronte su cui sta combattendo il River: nella classifica del Promedio sono stati rosicchiati altri punti al Gimnasia. Come dire che se non verranno a mancare improvvisamente gioco, determinazione e conseguentemente risultati, cose che comunque rappresentano vere e proprie conquiste di questo gruppo reinventato ad arte, pian piano si tornerà a poter guardare solo a ciò che maggiormente si addice alla tradizione millonaria.


Per i numeri della partita vi rimando http://www.riverplate.com/Noticias/futbol-profesional/Torneos-Locales/Torneo-Apertura-2010/7226-ficha-sintesis-argentinos-vs-river-torneo-apertura-2010.html


 


Últimos videos

Comentarios


Agreganos a favoritos Cerrar
Agreganos a favoritos Cerrar