Cargando...

River Plate 1 Tigre 0

River Plate 1 Tigre 0

River Plate 1 Tigre 0

POR ACIPRANDI

Ortega l'ha fatto ancora! Come in anni recenti sul campo del Quilmes e poi al Monumental contro il Chacarita, proprio sul finale, anzi questa volta a tempo scaduto, il Burrito ha inventato la giocata della vittoria! Dopo aver raccolto il rinvio lungo di Carrizo ha letteralmente strappato la palla dai piedi del suo marcatore e crossato per Funes Mori, che dal centro dell'area ha incornato regalando al River 3 punti fondamentali e ai 60.000 e più tifosi presenti una gioia meritatissima.


Sì, perché quest'anno la Banda non può praticamente permettersi alcun errore, condannata a raccimolare qualcosa come una sessentina di punti fra Apertura e Clausura per evitare un'incredibile retrocessione ma anche, contemporaneamente, tentare l'assalto al titolo numero 34. Follia? Visti gli ultimi campioni non si direbbe. E non tanto perché il blasone di Banfield e Argentinos sia inferiore a quello del River quanto perché queste due squadre hanno giocato bene con giocatori comuni ma esaltati da allenatori illuminati e da qualche tempo i Millonarios sono in mano al tecnico che più di tutti ama il bel gioco e sa farlo fare, col beneficio di presenze fuori del normale come il rientrante Carrizo, gli immortali Almeyda e Ortega, già in palla, e un Buonanotte che si auspica possa tornare in forma al più presto. Valori aggiunti non da poco a un impianto forgiato per far bene correndo, proponendo, trovandosi e inventando.


Cappa dice sempre a chiare lettere che se ci fosse una ricetta per non perdere mai ne terrebbe conto, ma che in essenza di essa giocare chiusi e tirati, insomma male, non dà più garanzie che farlo per bene, alla River insomma. Anzi, ha ribadito che giocando bene si hanno più occasioni. Lapalissiano. Ma si sa che quando ci sono dei rischi dietro l'angolo la tendenza è alla conservazione più che all'invenzione. Fatto sta che ieri il River c'ha provato, a giocare bene. Il 4-2-3-1 messo in campo era di quelli compatti e pronti a esplodere. E con parecchi nuovi innesti sia in difesa che a centrocampo, fra cui il giovanissimo Lanzini, mentre l'attacco era costretto a dipendere dal solo Funes Mori in attesa del debutto di Pavone, sembrava poterci riuscire. Senza esagerare, le iniziali incursioni sulla destra di Ferrari e la buona copertura di Acevedo e soprattutto Almeyda a centrocampo oltre a un paio di chiusure puntuali di Maidana, ex Boca e a ragione osservato speciale, facevano ben sperare. Pur nell'inconsistenza in fase di spinta dell'intero settore sinistro. Ma anche in copertura. Sì, perché un lampo improvviso dell'ex fischiatissimo Galmarini, lasciato libero dal debuttante Arano, si è concretizzato addirittura in un palo facendo rivedere i fantasmi degli ultimi anni, sfortunati ancor più che miseri, e per un attimo anche la presenza sicura e tranquillizzante di Carrizo è sembrata non potere niente di fronte alla malasorte. Comunque la palla non è entrata e benché da quel momento in poi agli ospiti siano stati concessi un po' di spazi di troppo il gioco è proseguito tranquillo.


La ripresa non sembrava poter condurre a niente di che e sinceramente di un pareggio non so cosa si sarebbe detto per quanto l'ultimo confornto con la squadra di Victoria, oltretutto coinciso con la gara conclusiva dello scorso campionato, fosse stato un devastante 1-5... Ma nei minuti di recupero è apparso Ortega, ridestatosi al termine di una gara così così non perché non abbia corso, per di più alla prima stagionale, ma perché da lui ci si aspetta sempre l'incredibile. E attraverso il rinvio alla disperata (che però andava fatto) di Carrizo, il passaggio millimetrico di Ariel, l'incornata del cocciuto Funes Mori e lo sfogo isterico di Lombardi sulla panchina ospite si è consumato l'ennesimo pomeriggio thrilling del Monumental. Uno di quelli forieri di... chi lo sa?...


Per i numeri dell'incontro vi rimando a http://www.riverplate.com/Noticias/futbol-profesional/Torneos-Locales/Torneo-Apertura-2010/6997-seguimiento-vivo-river-vs-tigre-apertura-2010.html


 


Últimos videos

Comentarios


Agreganos a favoritos Cerrar
Agreganos a favoritos Cerrar